Galleria Borghese

 

Situata nel cuore di Villa Borghese "fuori Porta Pinciana", la Galleria Borghese custodisce al suo interno straordinari capolavori .

Con l’ascesa al soglio pontificio di Camillo (Paolo V) la famiglia Borghese, originaria di Siena, raggiunse il culmine del suo potere. Proprio in questi anni, all’inizio del XVII secolo, ebbe avvio la collezione, in parte ancora conservata nella Galleria, frutto del gusto e della spregiudicatezza di Scipione Caffarelli Borghese, cardinale e nipote prediletto del papa. A lui dobbiamo i grandi gruppi scultorei realizzati da Gian Lorenzo Bernini, così come l’acquisto di importantissime opere pittoriche (tra gli altri Raffaello, Caravaggio e Tiziano) e di arte antica.

L’allestimento visibile ancora oggi, risale però principalmente al grande rinnovamento decorativo voluto da Marcantonio IV Borghese, curato da Antonio Asprucci e avviato nel 1770. All’antica collezione del cardinale Borghese, in parte non più presente in seguito alla vendita forzata imposta da Napoleone a Camillo Borghese nel 1807, si aggiungono inoltre integrazioni ottocentesche e uno dei più grandi capolavori dell’arte Neoclassica: il magnifico ritratto di Paolina Bonaparte, moglie di Camillo, raffigurata come Venere vincitrice da Antonio Canova.

 

le visite

  • Default
  • Title
  • Date
  • Random

Cosa offriamo

Che sia la prima volta che visiti Roma, o che la conosca come le tue tasche, i nostri percorsi saranno in grado di farti scoprire sempre qualcosa di nuovo

Leggi

Contatti

Se vuoi prenotare una visita oppure avere dei chiarimenti non esitare a chiamarci!

Alberta +39 392.102.2624

Sara +39 393.322.2999

Valentina +39 345.289.9851

   info@trasecoli.it

 

Invia un messaggio

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri. Se vuoi sapere di più o negare il consenso leggi l'informativa.