www.trasecoli.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

L'INSULA DI SAN PAOLO ALLA REGOLA - VISITA A RICHIESTA

ORGANIZZA LA TUA VISITA

Visita con apertura da prenotare

Il sito, offre un’opportunità unica per apprezzare l’evidente continuità di vita tra la città moderna e la Roma dei Cesari: nascosti dietro la facciata di un palazzetto del ‘600 scopriremo gli ambienti di una vasto complesso residenziale romano, cogliendo tutte le trasformazioni del luogo, da magazzino a insula, da insula a casa-torre medievale fino ai nostri giorni.

Appuntamento: in via San Paolo alla Regola, 16.
Costi aggiuntivi: 4 euro di biglietto di ingresso (ridotto 3 euro).

La visita è riservata a un numero massimo di 15 partecipanti.





LE CASE ROMANE DEL CELIO - VISITA A RICHIESTA

ORGANIZZA LA TUA VISITA

Visita con apertura da prenotare

Al di sotto della basilica dei SS. Giovanni e Paolo al Celio si nasconde un'area archeolgica di grande interesse e in ottimo stato di conservazione. Si tratta di 20 ambienti che mostrano i cambiamenti dell'area in un arco di tempo compreso tra il II sec. d.C. e il medioevo. Viene identificato tradizionalmente come il luogo in cui vissero, furono martirizzati e poi sepolti i due santi. Le loro tombe divennero un luogo di riunione e di culto per la comunità cristiana. Attraverseremo diversi ambienti dove temi pagani e temi cristiani ci aiuteranno a capire alcuni delle trasformazioni in atto sul finire dell'Impero romano.

Appuntamento: davanti all'ingresso dell'area archeologica, Clivo di Scauro, s.n.c.
Contributo visita: 6 euro (biglietto d'ingresso, 4 euro ridotto per under 18 e over 65, per i dipendenti del Ministero dell'Interno, per i dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, per gli studenti delle facoltà di architettura, archeologia, storia dell'arte, istituti per il restauro) + 1 euro (prenotazione ingresso gruppo) + 1,50 euro a persona per gli auricolari qualora si superi il numero di 5 partecipanti.


 



HORTI SALLUSTIANI - VISITA A RICHIESTA

ORGANIZZA LA TUA VISITA

Visita con apertura da prenotare

Gli Horti Sallustiani, così chiamati poiché appartenuti allo storico latino Sallustio, erano il più grande parco monumentale di Roma antica. Di questo complesso rimangono alcuni resti tutt’ora visibili e visitabili a circa 14 metri di profondità nell’odierna piazza Sallustio. Si tratta di un’ampia sala circolare coperta a cupola adornata da numerose nicchie e accanto ad essa due ambienti laterali interpretabili come due ninfei. Da questa lussuosa dimora provengono importantissime sculture antiche come il Galata morente e il Trono Ludovisi.

Appuntamento: davanti all’ingresso del monumento in piazza Sallustio, 2.

PER  UN'ANTEMPRIMA DELLA VISITA GUARDA IL VIDEO SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE


 



L'AUDITORIUM DI MECENATE - VISITA A RICHIESTA

ORGANIZZA LA TUA VISITA

Visita con apertura da prenotare

Nel cuore del quartiere Esquilino sorge una intrigante struttura romana scoperta alla fine del XIX secolo e inizialmente interpretata come l’Auditorium della Villa di Mecenate. L’ampia sala absidata semi-ipogea è in realtà un lussuoso triclinio estivo decorato da un monumentale ninfeo e da lussuose e colorate pitture parietali. Ripercorreremo insieme la storia dell’area e in particolare del monumento e sarà possibile osservare da vicino gli affreschi originali e le copie di alcuni frammenti della pianta marmorea della città di Roma, la Forma Urbis Severiana.

Appuntamento: davanti all’ingresso del monumento in Largo Leopardi, 2.
Costi aggiuntivi: 6 euro di biglietto di ingresso (ridotto 5 euro).

 





LUCUS FERONIAE - VISITA A RICHIESTA

ORGANIZZA LA TUA VISITA

 

A poca distanza da Roma sorge un’importante area archeologica relativa all’antico centro abitato di Lucus Feroniae. In questo luogo, alla convergenza di due antichissimi assi viari, la via Tiberina e la via Capenate, sorgeva in età arcaica un famoso santuario connesso con un mercato e dedicato alla divinità sabina Feronia, protettrice delle primizie, dei raccolti, del bestiame e della trasformazione delle terre incolte in terre coltivate. Attorno al luogo di culto in età ellenistica sorge un piccolo centro abitato, che nella seconda metà del I secolo a.C. diventa la Colonia Iulia Felix Lucus Feroniae. In età Augustea, la cittadina viene completamente ristrutturata, grazie anche alla munificenza della famiglia dei Volusii Saturnini, vicina all’imperatore, patroni della città e proprietari di una lussuosa villa suburbana situata nelle immediate vicinanze del centro abitato. In questo suggestivo percorso di visita sarà possibile visita i principali monumenti della cittadina, quali il foro, la basilica, le terme e il piccolo anfiteatro.

Appuntamento: davanti all'ingresso dell'area archeologica in via Tiberina km 18,500.





L'AREA ARCHEOLOGICA DI SANTA CROCE IN GERUSALEMME - VISITA A RICHIESTA

ORGANIZZA LA TUA VISITA

Visita con apertura da prenotare

L’attuale Chiesa di Santa Croce in Gerusalemme sorge nel luogo dove un tempo esisteva l'antico palazzo imperiale denominato Sessorium, fatto costruire da Settimio Severo nella prima metà del III secolo d.C. Alla residenza imperiale era connesso anche il piccolo Anfiteatro Castrense, il Circus Varianus e un complesso termale restaurato dalla regina Elena (Terme Eleniane). La costruzione delle Mura Aureliane smembrò il vasto possedimento e ne determinò il progressivo abbandono di circo e anfiteatro. Nel IV secolo Elena, proprietaria dell’intera area, dedicò una parte del palazzo al culto cristiano (Basilica Eleniana o Sessoriana), primo nucleo della futura Chiesa di Santa Croce in Gerusalemme.

Appuntamento: davanti all'ingresso della Chiesa di Santa Croce in Gerusalemme, in Piazza di Santa Croce in Gerusalemme.
Costi aggiuntivi: 40 euro da dividere tra i partecipanti, per l'apertura straordinaria del sito.






IL PALATINO - VISITA A RICHIESTA

ORGANIZZA LA TUA VISITA

Un viaggio al centro di Roma, una splendida passeggiata tra il verde e i monumenti di uno dei colli più affascinanti e della città, tra il Foro Romano, il Colosseo e il Circo Massimo. Nel racconto della storia di Roma, saremo accompagnati dalla figura mitica di Romolo, dal principe Augusto e dai leggendari imperatori che trasformarono il colle palatium nel proprio palazzo, e nel vero centro politico e decisionale dell'impero di Roma.

Appuntamento:  davanti all'ingresso dell'area archeologica in Via di San Gregorio, 30.
Costi aggiuntivi: 12 euro di biglietto di ingresso (valido per il Palatino, il Colosseo e il Foro Romano; 7,5 euro biglietto ridotto; prima domenica di ogni mese ingresso gratuito).






 

I SOTTERRANEI DI SAN GIOVANNI IN LATERANO - VISITA A RICHIESTA

ORGANIZZA LA TUA VISITA

Visita con apertura da prenotare

 

A sei metri di profondità dalla pavimentazione della basilica un groviglio di fondazioni, muri, mosaici e affreschi offrono la testimonianza di tre secoli di vita di questa zona della città che prende il nome dalla famiglia dei Laterani. A loro apparteneva il caseggiato di I secolo d.C. con affreschi in IV stile pompeiano di cui visiteremo i resti. A causa della partecipazione di un esponente della famiglia alla congiura dei Pisoni, la zona fu confiscata ed entrò nel demanio imperiale. Verso la fine del II secolo d.C. il corpo delle guardie imperiali a cavallo ebbe qui una seconda caserma, i Castra Nova equitum singularium, di cui visiteremo i dormitori e l’area probabilmente riservata al comandante. Costantino sciolse il corpo dei cavalieri che si era schierato con il rivale Massenzio, fece distruggere le loro caserme e i resti dei muri servirono come fondazioni della prima basilica cristiana di Roma.

Appuntamento: sotto l'obelisco in piazza San Giovanni in Laterano.
Costi aggiuntivi: 150 euro da dividere tra i partecipanti, per l'apertura straordinaria del sito.

 

 




I SOTTERRANEI DI SANTA MARIA MAGGIORE - VISITA A RICHIESTA

ORGANIZZA LA TUA VISITA

Visita con apertura da prenotare

La Basilica di Santa Maria Maggiore sorge sulla sommità del colle Cispio, una zona abitata sin da epoca antica, la cui topografia era quasi completamente sconosciuta, fino alle importantissime scoperte avvenute a partire dagli anni ’60 del XX secolo: sotto il pavimento della chiesa è stato rinvenuto un grandioso edificio con cortile porticato interpretabile, secondo alcuni, come il Macellum Liviae, il mercato inaugurato da Tiberio nel 7 d.C. e dedicato alla madre. La particolarità più interessante di questo edificio è la presenza di calendario dipinto inframmezzato da scene che rappresentano i lavori agricoli connessi con i relativi mesi.  Si tratta di uno dei migliori esempi della pittura di paesaggio della tarda età imperiale.

Appuntamento: in piazza di Santa Maria Maggiore, presso la fontana posta ai piedi della colonna.
Costi aggiuntivi: 7 euro (biglietto di ingresso, comprensivo del costo di prenotazione; 6 euro ridotto) + 1,50 euro a persona per gli auricolari qualora si superi il numero di 10 partecipanti.





Pagina 5 di 14

You are here
if(empty($r)) {$r = "";echo $r;} #/918e95#